+39 331 8344707
VILLA DEL BIANCO

Grazie all’impegno di istituzioni e imprese, dall'estate 2010 a Villa del Bianco, struttura messa a disposizione dal Comune di Misano, ha sede un centro per persone con autismo. Col suo bel parco e personalizzata con semplici ma fondamentali accorgimenti, Villa del Bianco è uno spazio organizzato in cui si svolgono importanti progetti di accoglienza e di socializzazione dell’Associazione.

In questo luogo protetto, ma assolutamente aperto al mondo, con educatori professionisti e sotto la supervisione del Centro Autismo, i ragazzi trovano certezze e punti di riferimento che permettono loro di esprimere le massime potenzialità, sia terapeutiche che di socializzazione; le famiglie trovano un sostegno qualificato e un sollievo dall’impegno quotidiano.

Con il supporto dei Comuni della Provincia di Rimini, del Centro Autismo, della Cooperativa Millepiedi e il contribuito di imprese e privati sostenitori, è possibile sostenere la struttura e tutte le sue attività annuali. L’Associazione rappresenta il trait d’union di questa importante e qualificante sinergia fra pubblico e privato.
La storia di Villa Del Bianco

Domenica 24 gennaio 2010 sulle pagine dei quotidiani locali viene pubblicata la lettera aperta che Maria Cristina, mamma di Filippo, ha inviato ai responsabili dell’Ausl, al sindaco Massimo Pironi, a vari ministeri, al vescovo di Rimini Francesco Lambiasi. Nella lettera Cristina chiede aiuto alle istituzioni e lancia un accorato appello a tutti gli uomini di buona volontà per dare vita ad una fondazione con l’obiettivo di creare un specifico per l’accoglienza di ragazzi autistici a supporto delle famiglie, al quale affidarsi nei momenti di difficoltà con educatori formati.

Il suggerimento\sogno di Cristina è quello di avere a disposizione una colonia tra Rimini e Riccione che possa trasformarsi in albergo ed ospitare famiglie di persone con autismo che da tanto tempo non possono più concedersi una vacanza. L’aiuto dei servizi sociali c’è, ribadisce Cristina, ma nessuna struttura per le emergenze. Quelle del territorio infatti sono solo diurnee non specifiche per sole persone con autismo. Giovedì 28 gennaio sempre dalle pagine dei quotidiani locali arriva pubblicamente la risposta da parte dell’amministrazione comunale di Misano Adriatico. “Raccolto l’appello di una coppia di genitori, Misano vuole ospitare un centro per ragazzi autistici” Scrive Cristina Tiberi dalle colonne de Il Resto del Carlino.

“Dovrà essere un fiore all’occhiello della provincia e non solo” dichiara l’assessore ai servizi sociali Valerio Bertuccioli. L’auspicio di mamma Cristina, di creare una struttura capace di offrirsi come un’opportunità d’inserimento grazie al supporto di educatori professionali capaci di affrontare con la dovuta preparazione i problemi dei ragazzi. La grande e meravigliosa novità è dunque l’offerta del Comune di Misano Adriatico a mettere a disposizione Villa Del Bianco, ex centro diurno per anziani al momento chiuso già con destinazione socio-sanitaria. Si compie in questo modo un piccolo miracolo che, a distanza di anni è ancora vivo e attivo e che è stato più volte preso d’esempio come modello di virtuosa, importante e qualificante sinergia fra pubblico e privato.



Per conoscere la storia nei suoi dettagli si vedano i PDF qui sotto


            

NEWS ED EVENTI
NEWS ED EVENTI

Aiutaci e dona il tuo contributo per Rimini Autismo. Basta poco per accendere un sorriso!
NEWSLETTER
Cosa stai aspettando? Iscriviti subito alla nostra newsletter per rimanere aggiornato su tutte le ultime Novità e Iniziative.
Una rete sociale territoriale unica in Europa che permetterà a tutte le famiglie di vivere serenamente la propria vacanza in Riviera.
.
Richiedi informazioni
Fai la tua donazione
Dove trovarci
Dai il tuo contributo!
Aiuta anche tu la nostra
associazione.
Rimini Autismo Onlus

Via M. D'Azeglio, 13
47921 Rimini (Rn)
Tel. +39 331 8344707
E-mail: info@riminiautismo.it
Privacy Policy C.F. 91090670406
Credits TITANKA! Spa © 2013
* Nome:
Telefono:
* Cognome:
* E-mail:
Messaggio:



Campi obbligatori *